Google+ Followers

lunedì 16 marzo 2015

MAMME PER CASO

Ovvero tutte quelle che ci si sono ritrovate dentro per una serie di eventi susseguenti.
Io stavo finendo il triennio della mia amata carriera universitaria: la prima vera libertà,da casa. Ero lì che sognavo il mio futuro da professoressa di lettere e di scrittrice a tempo perso, un idea che mi è sempre piaciuta pensare. Immaginavo innumerevoli viaggi in disparati luoghi al mondo, in cerca di avventure, le mie lingue straniere che miglioravano viaggio dopo viaggio, le persone di tutte le razze che avrei conosciuto…. E poi? E poi mi sono svegliata….
A ventidue anni incinta con un ragazzo di 25 che conoscevo da qualche mese…e tutta una nuova vita da riscrivere. Io ero li e l’ho affrontata. Ho mollato tutto, si anche l’università, qui non sentirete storie strappa-applausi di ragazze che hanno riscattato il loro sogno. No, questa è un’altra storia, quella in cui ho pensato che forse il destino l’aveva pensato in un altro modo il mio futuro.
E così ci siamo trasferiti.
Firenze non è propriamente una città che lascia chance ad una famiglia nascente con due genitori universitari e nessun lavoro in mano. Così è partito il controesodo: dalla città alla montagna, da 100.000 abitanti a 38 persone. Da scuole con 1000 alunni ad una con 20, da Maria Montessori e Steiner alla pluriclasse, dai musei al circolo arci, dalle passeggiate in centro a quelle tra mucche e cinghiali. Dal caldo al freddo, dalla pioggia alla neve, dai lavori sognati alla falegnameria (LUI) e alla mamma full time (IO), dai viaggi in giro per il mondo al campeggio nel tirreno
BOOOM
La vita cambia con figlio e noi….. i bambini non ce li siamo fatti mai mancare e tra il 2006 e il 2014 abbiamo lavorato tanto!!!!
 A1
 E2
 J3
Come dire…il destino ci ha sorpreso, ma noi lo abbiamo assecondato!!!!
Ed è questo quando dico che sono una mamma per caso, non ci avevo pensato seriamente e non mi sono mai sentita nemmeno molto portata a fare la mamma (ancora ora, dopo tre figli), penso solo che mi riesca bene ma sicuramente non è la mia vocazione!
Però nel frattempo ne sono passati 10 di anni, io e quel ragazzo stiamo ancora insieme, l’università non l’ha finita nessuno dei due, lui fa sempre il falegname e io sempre la mamma. Nel frattempo ho seguito qualche corso e sono diventata estetista e successivamente operatore shiatsu. Mi piace molto fare massaggi ma l’ultimo arrivato ha solo 7 mesi e devo aspettare ancora un po’ per riprendere in mano la mia vita e inventarmi qualcosa!!!!

3 commenti:

  1. Ti ho appena scoperto dall'ultimo post di Ellie.
    Ho letto tutto il blog e ti ho aggiunta per continuare a seguirti!!! :)

    RispondiElimina