Google+ Followers

martedì 24 marzo 2015

LA PARITA' DEI SESSI (tra moglie e marito)

“Ma io vado a lavorare tutto il giorno”
Questa ragazze è una di quelle frasi che ricorre sempre nelle nostre litigate e che mi  fa veramente INCAZZARE!!!!
Ma dico io “cosa credi che stia a fare tutto il giorno con 3 figli? Pensi che mi dia lo smalto ai piedi o faccia riposini antirughe?”
Già, perché il mio uomo, come per molti altri, la frase “stare a casa” racchiude inconsciamente (oppure no!)un non so che di “non fa una sega tutto il giorno” e questo in momenti in cui il suo testosterone e i miei ormoni sono alterati….viene sempre fuori.
Il sabato o la domenica mattina, quando il nostro J3 si sveglia inderogabilmente alle 6.30 e gli dico ( dopo essermi alzata già 2 volte nella notte a fare i biberon) ” dai, vai tu stamani!!”, lui “ma come, è l’unico giorno in cui posso dormire!!”
“PERCHE’ SCUSA, IO QUANDO E’ CHE DORMOOOOOO?????”, “ma te amore quando J3 dorme durante il giorno, puoi riposare” ….e questa donne, l’ho sempre trovata una gran ca-ga-ta! Scusa, tesoro dolce, e la nostra casa di 180 m2 chi la pulisce? i nostri 4  letti da rifare? E i nostri 3 cesti di panni sporchi, chi li lava?? I piatti? E la spesa, chi la fa??E quando torni da lavoro e trovi la cena e il pranzo pronto chi pensi lo abbia preparato??la fatina cuoca???E chi sveglia le bambine ogni sacrosantissimo giorno che Dio mette in terra per andare a scuola???
Certo, io devo ringraziare sicuramente il suo lavoro e lui, che timbra il cartellino ogni mattina e ogni sera da 8 anni per permetterci di essere una famiglia con casa, macchina e tutto quello che ci serve….ma non più di quanto lui debba ringraziare me per essere, da uguali 8 anni, qui a mandare avanti la baracca e a crescere i nostri bimbi. Eppure, alle porte del 2015, siamo sempre qui a discutere su chi fa di più, su chi ha ragione.
Certo, davanti a lui non lo ammetterò mai, perché mi fa uscire di senno quando fa questi discorsi maschilisti, ma non fa di più nessuno dei due. Ci compensiamo perfettamente. Io non ce la farei a fare lo stesso lavoro con così tanta costanza, pazienza e dedizione per 12 e più a volte, ore al giorno, tutti i santi giorni. Come lui impazzirebbe a star dietro a tre moccicosi con tutte le loro diversissime esigenze e orari e occuparsi contemporaneamente di tutto il resto. Io non porterò mai quattro cassette di legna al giorno in casa con qualsiasi condizione atmosferica  per poter far bruciare la stufa e lui non farebbe mai le 2 di notte a stendere i panni e passare l’aspirapolvere.

QUINDI RAGAZZE…….NOI, in generale, FACCIAMO MOLTO Più DI LORO (ma questo è un nostro segreto…), MENTRE IL RESTO è 1 A 1……PALLA AL CENTRO!!!!

2 commenti:

  1. Provocazione. ...pensa quelle mamme che devono fare tutto quello che fai tu. ..più andare anche a lavorare ed essere efficienti e professionali con i colleghi e il capo. ...è magari nonostante questo non hanno abbastanza soldi per pagare qualcuno che pulisce casa al posto loro. ..è in più sono piene di sensi di colpa perché passano poco tempo con i loro figli. ...io mi sto già abituando all'idea, perché tra un po ' questa sarà la mia situazione. ..bacio! !! Ps:bella la nuova versione del blog...stai diventando bravissima! !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Ellie,la questione che hai tirato in ballo non è da poco, ci ho pensato molto...purtroppo non si possono mettere sullo stesso livello le tante situazioni diverse che ogni famiglia si trova ad affrontare...Io faccio riferimento alla mia esperienza in cui magari qualcuna si rispecchierà ma è solo un' organizzazione tra mille possibili...Magari te a differenza mia, potrai contare su dei nonni che da me sono totalmente assenti o su tua suocera che non mancherà di farti trovare il frigo pieno in momenti di stress maggiore....Quindi, come vedi...ognuno deve arrangiarsi come meglio può!!!! sono contenta che ti piaccia il blog. a presto!

      Elimina